PICCOLO TACCUINO VENEZIANO


I NOSTRI SUGGERIMENTI PER LA VOSTRA VISITA.

1) Piazza San Marco: Visita alla Basilica, Salita al Campanile, Palazzo Ducale e i suoi Itinerari Segreti. Imperdibile il primo giorno!

2) Canal Grande con i suoi magnifici palazzi: Tour in vaporetto, linea 1 Il modo più semplice ed efficace per visitare Venezia è girarla a piedi, ma per ammirare i maestosi palazzi che si affacciano sul Canal Grande può essere una buona idea un tour in vaporetto – linea 1.

3) Passeggiare per il Mercato di Rialto: Per conoscere la cultura veneziana è necessaria una passeggiata al Mercato di Rialto, che esiste da oltre mille anni, dove si trovano frutta e verdura ma soprattutto pesce fresco. E’ una vera delizia girovagare tra i suoi coloratissimi banchi alla scoperta di prodotti tipici, come la “castraure”, i “bruscandoli” e le “sparesee”.

La sera Rialto si popola di giovani ed è possibile cenare in uno dei numerosi ristoranti con vista mozzafiato.

4) Musei e Concerti: Accademia di Belle Arti, Ca’ Rezzonico, Ca’ D’Oro, Museo Correr, Peggy Guggenheim, San Rocco, Museo di Storia Naturale, Punta della Dogana.

Teatro la Fenice, Musica a Palazzo.

5) La Sera: Lo SPRITZ è il nostro aperitivo più amato e lo troverete ovunque. Non vi resta che scegliere tra le varianti più note: Aperol, Select o Bitter! Enjoy!

Hard Rock Café, F30, Al Muro, American Bar Tarnowska’s. SANTA MARGHERITA e RIALTO.
Aperitivo sulla Terrazza Panoramica Hotel Hilton – Giudecca. Fermata vaporetto “Palanca”

6) Ristoranti, Bacari e Trattorie: Il nostro consiglio è quello di farvi una vostra idea tramite Google.

A seguire alcuni nostri suggerimenti.

Da Raffaele (Famiglia Salmaso) - $$ pesce/carne
Osteria di Santa Marina - $$$ pesce
Agli Alboretti - $$$ pesce/carne
Da Rioba - $$ pesce
Da Fiore (S. Polo) - $$$ pesce
Al Bacareto - $ pesce/carne
Osteria L’Orto dei Mori - $$ pesce
Vini Da Gigio - $$ pesce

Bacari con “cicheti” vari:

Osteria alla Vedova, Al Mercà, Cantina Da Schiavi, Bancogiro - $
Ai Rusteghi - $$

7) Tour a Piedi: Non c’è cosa migliore che perdersi tra calli e campi di Venezia. Vagando a caso per la città potrete imbattervi in numerosissimi ed affascinanti campi, palazzi, chiese veneziane e calli che vi sveleranno la parte più nascosta della città. Lasciatevi cullare dalla magia della sua suggestiva atmosfera.

Ghetto Storico, Zattere, Via Garibaldi e i giardini di Sant’Elena.
Tours Venice
Scala Contarini “Del Bovolo”

8) Murano, Burano e Torcello: 

Murano, famosa in tutto il mondo per la lavorazione del vetro.

Burano, per le sue fantastiche case colorate e la produzione di merletti. Non rientrate a Venezia senza aver acquistato una confezione di "bussolà" o "zaeti".

Torcello, per tornare indietro di 1000 anni ed immaginare gli albori di Venezia.

9) Giro in Gondola: Da non perdere i percorsi unici tra i magici canali della Laguna, sulla romantica gondola! 

E' un must per tutti!

10) Lido di Venezia: La dorata spiaggia che ospita uno dei Festival del Cinema più prestigiosi al mondo.

2016-17 CALENDARIO EVENTI PRINCIPALI

Gennaio

  • 1 CAPODANNO
  • 6 EPIFANIA
  • 29/1 - 9/2 CARNEVALE

Marzo 27 PASQUA

Aprile 25 SAN MARCO / LIBERAZIONE

Maggio

  • 1 FESTA DEL LAVORO
  • 8 REGATA DE LA SENSA
  • 15 VOGALONGA
  • 28/5 - 27/11 MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA

Giugno 2 FESTA DELLA REPUBBLICA

Luglio16 REDENTORE

Agosto 15 FERRAGOSTO

Settembre

  • 2 + 3 REGATA STORICA + MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA
  • 9 + 10 PREMIO LETTERARIO CAMPIELLO

Ottobre 23 MARATONA DI VENEZIA

Novembre

  • 1 OGNISSANTI
  • 21 MADONNA DE LA SALUTE

Dicembre

  • 8 IMMACOLATA
  • 25 NATALE
  • 31 FINE ANNO

 

EVENTI 2017 

Maggio

  • 11 + 12 VERNISSAGE BIENNALE
  • 13 OPENING 57MA MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE (BIENNALE D'ARTE) 

500 ANNI DEL GHETTO DI VENEZIA

Il 29 marzo 1516, sotto il dogado di Leonardo Loredan, il Senato veneziano decreta che tutti “li giudei debbano abitar unidi” in una zona recintata e sorvegliata della città: nasceva il primo ghetto ebraico.

Nel 2016, dunque,  il Ghetto di Venezia compie cinquecento anni – mezzo millennio di storia densa di ostacoli, di straordinari personaggi e di architetture riconoscibilissime.
Per valorizzare al meglio questa  storica data è stato costituito a Venezia il Comitato “I 500 anni del Ghetto di Venezia”, presieduto dal Presidente della Comunità Ebraica di Venezia Paolo Gnignati. Scopo primario del Comitato è l’organizzazione e promozione di manifestazioni e iniziative che affrontino temi di interesse internazionale, nazionale, cittadino, prendendo spunto dalla storia ebraica veneziana e dal Ghetto.
Questo sito raccoglie informazioni e aggiornamenti sugli eventi principali promossi dal Comitato (la mostra a Palazzo Ducale “Venezia, gli Ebrei e l’Europa. 1516-2016” e il radicale restauro del Museo Ebraico), sulle iniziative in programma in città nell’anno 2016 e collegate al Cinquecentenario.

VENICE BEYOND THE GHETTO

REDENTORE

Il "Redentore" è tra le festività più sinceramente sentite dai veneziani, in cui convivono l'aspetto religioso e quello spettacolare, grazie allo spettacolo pirotecnico che che dura fino a mezzanotte.

La sua tradizione risale al 1577, proprio alla fine di una terribile pestilenza, festeggiata con l'edificazione della Basilica del Redentore sull'isola della Giudecca.

Le celebrazioni includono la Santa Messa presieduta dal Vescovo e la processione religiosa per la Basilica Palladiana, che può essere fatta tramite un imponente ponte di barche di 330 metri.
Il fine settimana termina con la 'Regata su gondole".

MADONNA DELLA SALUTE

La "Festa de la Salute" è sicuramente la festa che meglio evoca il forte sentimento religioso popolare.

Nel 1630, più di mezzo secolo dopo la terribile pestilenza del 1575-77, il morbo si abbatté ancora una volta su Venezia. Il Doge fece il voto di costruire una chiesa chiamata "La Salute", chiedendo l'intercessione della Vergine Maria per porre fine alla piaga.

Al giorno d'oggi, migliaia di cittadini sfilano il 21 novembre davanti all'altare maggiore dell'imponente Chiesa, dimostrando la profonda gratitudine che lega i "veneziani" alla Vergine Maria

25 APRILE A VENEZIA

A Venezia il 25 Aprile si festeggiano tre ricorrenze.

Oltre all' Anniversario della Liberazione,  ricorre il giorno del patrono di Venezia - l'evangelista Marco - e la "Festa del Bocolo".

In occasione del 25 Aprile, infatti, i veneziani usano regalare un "bocolo" rosso alla propria amata. La leggenda narra dell'amore turbato tra Maria (figlia del Doge) e Tancredi (un trovatore), che si arruola in guerra. Ferito, poco prima di morire Tancredi consegna a Orlando un bocciolo preso dal roseto dove lui giaceva morente, chiedendo di consegnarlo a Maria. Orlando, rientrato a Venezia, consegna la rosa a Maria proprio alla vigilia di San Marco. Purtroppo Maria fu trovata morta il giorno del 25 Aprile, con il suo bocciolo sul petto.

REGATA STORICA

La Regata Storica è l'appuntamento principale della "Voga alla Veneta", calendario annuale di canottaggio.

Questo sport unico è stato praticato nella laguna veneziana per migliaia di anni e oggi è particolarmente noto per lo spettacolare corteo storico che precede la gara.

Decine di barche - tipiche del 16 ° secolo -  con gondolieri in costume trasportano il doge, la dogaressa e tutte le più alte cariche della Magistratura veneziana lungo il Canal Grande, in una sfilata dai colori vivaci. Uno spettacolo indimenticabile e una vera e propria ricostruzione del passato glorioso di una delle più potenti e influenti Repubbliche Marinare nel Mediterraneo.

ORME SULLA SABBIA

Questa notte
Ho sognato di camminare su una spiaggia.
Il Signore era al mio fianco
E sullo schermo della notte vedevo scorrere i giorni della mia vita:
per ogni giorno, due orme sulla sabbia, una mia e una del Signore.
Ma in alcuni tratti una sola orma segnava la sabbia:
ed erano i miei giorni più difficili,
i giorni della paura, dell’incertezza, del dolore.
E allora ho chiesto: “Signore, avevi promesso di essere al mio fianco
in tutti i miei giorni.
Perché mi hai lasciato attraversare da solo proprio i momenti peggiori?”
E il signore mi ha risposto: “Figlio mio, io ti amo: ho promesso di essere sempre con te,
di non lasciarti solo, neppure per un attimo.
E non ti ho lasciato.
Quando vedi solo un’orma sulla sabbia, in quei giorni io ti portavo in braccio.

IL PIU' FAMOSO SPRITZ DI VENEZIA

Lo "SPRITZ" è il cocktail più popolare a Venezia! 

(Prosecco + Soda Acqua + Aperol o Campari).

Le origini dello spritz sono davvero sconosciute e trovare quelli veri, oggi, non è così facile. La storia narra di alcuni soldati austriaci di passaggio in Veneto che usavano  "allungare" il vino Veneto con acqua frizzante.
Non a caso ci sono diverse versioni di spritz: qualcuno usa Campari, altri Aperol, e comunque per "Spritz" si intende vino e acqua frizzante... In tutti i casi il risultato è sempre garantito, anche se la ricetta classica dello spritz è con Aperol.

SALVIAMO L'AMBIENTE

La nostra casa è certificata al 100% da Unogas e sostiene l'ambiente.

Questo è una grande notizia!

FONTI RINNOVABILI sono: sole, vento, acqua, le risorse geotermiche, le maree, le onde, la trasformazione in energia elettrica dei prodotti vegetali o dei rifiuti organici / inorganici.
Tutte queste fonti di energia non sono emettitori inquinanti e non influenzano l'effetto serra, sostenuto dal Protocollo di Kyoto e riconosciuto come una priorità per lo sviluppo sostenibile.

ULTERIORI SUGGERIMENTI

Non dimenticate di comprare la vostra VENICE CARD, l'offerta migliore per cultura, shopping ed eventi a Venezia.

(CALL CENTER +39 041 24 24 oppure www.veneziaunica.it)


Scuola Grande di San Rocco

Peggy Guggenheim Museum

Museo della Music

Interpreti Veneziani

FREE SURFING!

FREE SURFING!

WI-FI gratuito per i nostri Ospiti! 

Keep Calm and Surf!

100% SMOKE FREE

100% SMOKE FREE

Desideriamo ospitarvi ancora per molto tempo!

TEA-KIT IN CAMERA!

TEA-KIT IN CAMERA!

Dedicato ai nostri Ospiti!

ENJOY xoxoxo.